AR & M-Learning: nuove frontiere nella formazione a distanza

Negli articoli precedenti abbiamo già evidenziato come l’obiettivo principale di una applicazione in realtà aumentata sia quello di accrescere la percezione della realtà attraverso l’integrazione con oggetti virtuali che per l’utente sembreranno coesistere nello stesso spazio degli oggetti reali.

Le applicazioni AR si suddividono in applicazioni “markerbased”, che per aumentare la realtà necessitano di un segnale visivo a cui ancorarsi, o “markerless”, che si basano invece su segnali non visivi, come la posizione GPS, e quindi si avvantaggiano di un campo di applicazione molto più vasto.

Aumenta la Realtà, aumenta il Valore

La realtà aumentata migliora l’interfaccia fra utente e dispositivo digitalizzando elementi del mondo fisico e dando la possibilità all’utilizzatore e al software di interagire con essi in tempo reale. Grazie all’evoluzione di queste tecnologie si presenta una serie di possibili sviluppi validi a migliorare l’impatto che una società o un prodotto hanno su un eventuale cliente.

Bookmark ha firmato un accordo per la distribuzione delle soluzioni Total Immersion, azienda leader nel settore della realtà aumentata, in modo da poter avere una migliore e più ampia offerta per tutti coloro che volessero sfruttare questa tecnologia per il proprio business.

La nuova frontiera della realtà aumentata

Augmented-reality-001

La realtà aumentata, o augmented reality (AR), è una delle più recenti frontiere della tecnologia digitale, che si occupa della combinazione di elementi del mondo reale con dati generati da un dispositivo elettronico. Con questa tecnologia l’utente percepisce gli elementi virtuali come se fossero sovrapposti allo scenario reale e può anche interagire con essi, accedendo quindi a nuove esperienze d’uso. Questi contenuti che “aumentano” la realtà possono essere aggiunti attraverso un dispositivo mobile (smartphone, tablet) o attraverso dispositivi di visione multimediale dotati di fotocamera. In particolare, sta prendendo piede tra le imprese all’avanguardia, lo sviluppo di occhiali a realtà aumentata, capaci quindi di aumentare ulteriormente la realtà vista dall’utente e lasciandogli la possibilità di avere le mani libere.